Nakefit: le suole adesive monouso, da Napoli

Infradito e ciabatte addio. Per camminare sulla spiaggia rovente, arrampicarsi sugli scogli o passeggiare in piscina non serviranno più. Il nuovo trend tutto estivo si chiama Nakefit: suole adesive monouso che si adattano alla perfezione alle piante dei piedi e che li proteggono da tutto con cui vengono a contatto.  Un’invenzione italiana (napoletana, per l’esattezza) che è già un clamoroso successo.

 

Resistenti all’acqua e ai tagli, comode, facili da indossare e da togliere, anallergiche e antiscivolo: le Nakefit danno la piacevole sensazione di camminare scalzi e di essere liberi dalle scarpe, mantenendo però i piedi lontano da eventuali fastidi, batteri e infortuni. Possono essere usate anche alla SPA, per camminare al parco sull’erba o persino per fare attività fisica. Durano almeno 24 ore se non vengono immerse per troppo tempo in acqua (l’adesivo potrebbe infatti perdere parte della propria aderenza e va quindi fatto asciugare) e sono riciclabili come un cerotto medicale. Un prodotto assolutamente innovativo ideato, sviluppato e brevettato da Sabato Alterio e Michele Di Lauro: ora il team di Nakefit è formato anche dall’agenzia di comunicazione Bonus Lab e da altri collaboratori tra Napoli e Milano.

Ma com’è nata l’idea? A raccontarlo è proprio Sabato: “È nata circa due anni fa durante una vacanza al mare. Dopo essermi scottato i piedi ho iniziato a pensare che dovesse esserci una soluzione per questa cosa. Così cercai prodotti che proteggessero i miei piedi dal contatto con la sabbia bollente di quei giorni, ma con mio stupore non trovai nulla del genere. Lì iniziai a immaginare una soletta con questa caratteristica. Al mio ritorno raccontai tutto a mio cugino Michele, che si dimostrò subito entusiasta, e insieme decidemmo di dare forma a questa mia idea. Così, dopo migliaia di tentativi, nell’estate del 2016 abbiamo dato vita al primo prototipo Nakefit.

Le suole adesive monouso per proteggere da batteri, ferite e scottature
La speciale suola adesiva è stata lanciata sulla piattaforma Kickstarter l’8 maggio, con una campagna di crowdfunding da 20mila euro che si concluderà venerdì 7 luglio. L’obiettivo non è solo stato raggiunto, ma persino superato: la cifra raccolta supera ormai i 260 mila euro e le spedizioni sono in programma a partire da agosto. Nakefit è adatta a tutti, adulti e bambini, le misure disponibili vanno dal 35 al 47 e al momento si può scegliere in tre colori: celeste, rosa e nero. Il prezzo di vendita sul sito è di 30 euro per dieci pezzi.  I founder sono stati anche contattati da persone con malattie rare ai piedi o esigenze particolari: “Vedono in Nakefit un prodotto rivoluzionario che porterà un grande beneficio nelle loro vite. Non potevamo immaginare che quello che abbiamo creato avesse un impatto così importante e non possiamo che esserne felici” racconta Sabato. Il dettaglio che la rende ancora più simpatica e cool? È cruelty-free: è stata progettata e realizzata in Italia senza nuocere a persone, animali o all’ambiente. Il team sta comunque continuando a lavorare per poter offrire un articolo sempre migliore, “quello perfetto”.

Nakefit è un progetto, una scommessa, ma anche un desiderio: “Il mio sogno è che un giorno tutte le 7 miliardi di persone che popolano il pianeta abbiano indossato Nakefit almeno una volta nella vita” -sottolinea Sabato- “e dicano: ‘Cavolo è stata proprio un’invenzione geniale”.

Foto YStudium

Mariangela Celiberti

Giornalista

Abruzzese d’origine ma romana d’adozione, scrivo e coltivo il sogno di viaggiare in tutto il mondo