La playlist per il web designer curioso

Il fato ha voluto che la playlist del web designer fosse l’ultima di questa serie di playlist, anche se, quella del web designer, è una delle professionalità più importanti per lo sviluppo di un buon progetto web. A lui tocca progettare le interfacce web, e questo vuol dire che: deve padroneggiare le regole della comunicazione, deve avere ben chiara la strategia per lo sviluppo di un brand, deve avere basi solide di design.

Il web designer ha molti interessi e tante curiosità e, in un certo senso, non può fare a meno di essere così: il suo settore, come tutti quelli legati al web, è in continua evoluzione e lui deve essere sempre pronto a individuare le soluzioni più moderne e più adatte alle richieste che gli vengono fatte.
Sia che si parli di web sia che si parli di quello che accade intorno a lui, si affida alla sua innata curiosità per tenersi sempre aggiornato.

Siamo in quel periodo dell’anno che capita ogni quattro anni, da troppo tempo nel bel paese si vive di ricordi (anche se i Mondiali russi ci stanno regalando gioie ed emozioni: dispiace per la Germania, vero?) e questa non può proprio mancare…
Seven Nation Army, The White Stripes

Questo è anche quel periodo dell’anno in cui si ricevono tanti stimoli dall’esterno, ci sono concerti in giro e i nomi di musicisti, che suonano nuovi, alimentano la curiosità e spingono a impegnarsi per conoscerli un po’ meglio.
Gosh, Jamie XX

La curiosità, si sa, prende strade difficili da definire in partenza. La curiosità del web designer, poi, si è, in un certo senso, forgiata a diretto contatto con il web e con tutto ciò che mette a disposizione, e non fa altro che seguire l’onda.
Non c’è alcun motivo per non seguire il flusso di YouTube che, per ragioni apparentemente incomprensibili, dopo Jamie XX propone i Chemical Brothers.
Wide Open ft. Beck, The Chemical Brothers

È un flusso che non si ferma e che solo un click può arrestare!
Lose Yourself to Dance, Daft Punk

La curiosità porta il web designer a iscriversi a molte newsletter, alcune specifiche del suo settore, altre più generiche, altre ancora che condividono cose molto particolari. Conoscete la newsletter “Una cosa al giorno”? Qualche giorno fa ha condiviso una mappa musicale e, niente, Childish Gambino è molto ascoltato.
This Is America, Childish Gambino

Un po’ di tempo fa c’era stato il primo rapper a vincere il Premio Pulitzer per la musica e, da allora, queste canzoni hanno soddisfatto la curiosità del web designer e poi ne hanno riempito le giornate.
HUMBLE., Kendrick Lamar

I Gorillaz si ascoltano sempre con piacere, soprattutto se sono in un periodo molto creativo, collaborano con altri artisti e pubblicano album e nuovi singoli. Il web designer non può che trarne beneficio.
Hollywood, Gorillaz feat. Snoop Dogg & Jamie Principle

La curiosità per il nuovo, immancabilmente, fa fare un salto verso ciò che il web designer ha amato e continua ad amare…
The Spoils, Massive Attack  ft. Hope Sandoval

… e poi lascia spazio al sentimentalismo.
Glory Box, Portishead

Sentimentalismo che non può che concludersi con un pensiero finale per il grande amore che non si scorda mai.
Love is a losing game, Amy Winehouse

Vi auguro buona estate, sempre che decida di arrivare!

>> Ascolta la playlist su Spotify <<

CarmelaStellaCopy

Carmela Stella

Copy

Copywriter acquatica, nuotatrice intuitiva, fisarmonicista stonata.