Questa cookie law sarà davvero utile?

Noi mica tanto! Siamo reduci da un tour de force per adeguare i nostri siti (e quelli dei nostri clienti) alla famigerata Cookie Law.

Immagino che abbiate già provveduto anche voi, quindi non perdiamo tempo a dirvi come fare.
Nel caso però siate ritardatari vi consigliamo il kit con le istruzioni creato da DMA Italia, FedoWeb, Iab Italia, Netcomm e Uba con la preziosa consulenza tecnica di Iubenda e soprattutto con la validazione del garante della privacy.
Gli obblighi di legge sono trasformati in istruzioni e consigli molto chiari. Se mi posso permettere, credo si potesse fare qualcosa di più a livello di organizzazione logica e impaginazione dei contenuti. Indubbiamente però chapeau allo sforzo, raro in Italia, di divulgare con semplicità le informazioni burocratiche.

Altro consiglio, se siete in ritardo e volete sbrigarvi con la certezza di non sbagliare, usate Iubenda. Fatevi una bella privacy policy, integratela con i cookie e lasciate che Iubenda lavori per voi, adeguando in caso di aggiornamenti normativi e permettendovi di cambiare quel che serve con un click.

Sistemate le formalità, eccomi al motivo di questo post. Da copy, dopo tutta ‘sta fatica, mi sono chiesta perché abbiamo fatto tutto questo.
Per la coscienza dei cittadini europei, mi dicono, per fargli capire che tutto ciò che trovano gratis lo pagano con i propri dati e le proprie informazioni, per spiegar loro le basi della pubblicità comportamentale.

Funzionerà secondo voi?

Vi dico la verità, nonostante io sia una fan della consapevolezza e nonostante io abbia cercato di riassumere, spiegare, chiarire e non parlare troppo tecnico, non credo che funzionerà. Non penso che nessuno leggerà le informative e pochissimi comunque si chiederanno che scopo hanno.

Ok, sì sì ok, accetto tutto. Non rompere le scatole che devo andare oltre.

Penso sarà questo l’approccio principale. Sbaglio? Sono troppo pessimista? Secondo voi lo sforzo vale? In Europa è lo stesso?

Ditemi come la vedete, sono curiosa (e sinceramente, dopo tutte queste ore di lavoro, vorrei davvero poter cambiare idea).

eleonoraRound

Eleonora Lollini

Copy

Copywriter puntigliosa, pressante e presuntuosa ma anche puntuale, precisa e positiva.