L'importanza della fotografia per i siti web delle strutture ricettive

Quanto sono importanti le fotografie nel sito web di una struttura ricettiva? Molto più di quanto immaginate. Motivo per cui è fondamentale investire in un servizio fotografico professionale per dare visibilità alla propria struttura, riuscire ad attirare l’attenzione dei navigatori e convertire le visite in prenotazioni.
Gli albergatori sanno bene che è indispensabile realizzare e arredare il proprio Hotel, B&B o Casa vacanze curando ogni minimo dettaglio, eppure è arrivato il momento di adottare questo approccio anche sul proprio sito web per distinguersi dai competitor.

È essenziale curare l’aspetto fotografico ma anche l’ottimizzazione delle immagini perché gli utenti cercano sul web una risposta al loro problema e gli operatori turistici devono essere pronti a risolverlo per soddisfare le richieste dei potenziali ospiti.

Le fotografie hanno infatti un ruolo fondamentale nell’esperienza online e contribuiscono notevolmente nel migliorare l’awareness e la propria brand reputation.

Raccontate una storia attraverso il visual storytelling

A mio avviso molti albergatori iniziano a comprendere le potenzialità del racconto per immagini, ma il divario tra internet e operatori turistici è ancora troppo netto e capita di incontrare albergatori scettici che non vogliono aderire al processo di innovazione preferendo vecchi sistemi di offerta turistica.

Per esempio, non tutti capiscono che lo storytelling aziendale e visual storytelling devono lavorare insieme. Le fotografie danno forza alla storia della propria attività alberghiera, ma gli operatori non possono continuare a puntare esclusivamente su belle foto perché non è più una strategia di web marketing efficace.

Le aziende sono anche storie da raccontare, ma oltre ad una strategia di corporate storytelling, come può una struttura ricettiva aumentare le proprie prestazioni attraverso la fotografia?
Voglio suggerirvi alcune regole di base indispensabili per valorizzare l’offerta dei vostri servizi, segnalandovi gli errori più comuni che si commettono nei siti web di strutture ricettive che hanno optato per il fai-da-te o che hanno preferito proseguire in autonomia la gestione e l’aggiornamento del sito.

Puntate su foto emozionali

Se state pensando di scattare le foto da voi stessi o di chiamare il cugino smanettone, vi prego! Ripensateci! Lo dico col cuore in mano, basta poco per capire quando le fotografie sono scattate da dilettanti. Le foto fai-da-te non sono una strategia vincente di business e questa scelta potrebbe compromettere seriamente la vostra brand reputation.

È meglio puntare su un servizio fotografico professionale utilizzando una o più immagini emozionali nell’above the fold, (la parte del sito immediatamente visibile nello schermo che non necessità dello scrolling della pagina), accompagnate da frasi incisive e sintetiche. In una strategia di content marketing si riveleranno fondamentali.

Ricordatevi che se volete trattenere il visitatore sul sito, avete appena 7 secondi di tempo per riuscire a creare fiducia e trasmettere il vostro valore, perciò scegliere le foto migliori da inserire in una ipotetica slideshow (immagini che scorrono) non è una scelta affatto banale. Comunicare in modo immediato e comprensibile a tutti attirerà l’attenzione del visitatore che desidera viaggiare e informarsi online (fase pre-experience).

Un servizio fotografico professionale della vostra struttura contribuirà a rendere il sito web più empatico e l’empatia è diventata un punto di partenza per un bravo web designer nella gerarchia del processo di progettazione.

Ottimizzare le immagini per ridurre i tempi di caricamento delle pagine

L’ottimizzazione delle immagini è fondamentale, soprattutto quando si sceglie di continuare nell’aggiornamento da soli è consigliabile optare per consulenze e formazione, perché immagini non ottimizzate potrebbero ridurre la velocità di caricamento delle pagine, e potrebbero penalizzare il sito in ottica SEO, oltre ad offrire una pessima user experience. Pensate che ben il 40% degli utenti abbandonano il sito web se impiega poco più di 3 secondi di caricamento.

Per le foto è consigliabile il formato .jpg e dopo una prima compressione con Photoshop potete ottimizzarle sul sito compressor.io per ridurre maggiormente il peso. Ci sono pure vari plugin WordPress che aiutano ad ottimizzare le immagini mantenendo comunque un’ottima qualità delle foto.

Ottimizzare le immagini per favorire il posizionamento del sito

Dopo uno sguardo attento a vari siti di strutture alberghiere eccoci arrivati alla nota dolente. Ricordate sempre che dopo aver ridotto dimensioni e peso è fondamentale rinominarle per eliminare quell’insopportabile nome di default attribuito dalla fotocamera. Evitate di lasciare spazi e caratteri non validi, optate per i trattini per separare le parole. Es: non usate “IMG_1234”, ma se si tratta di una terrazza panoramica, rinominate l’immagine “terrazza-panoramica-bnb-blu-bosa.jpg” per creare un’url efficace.

Vorrei parlavi anche di quello che viene chiamato tag “alt” e che definirei “questo sconosciuto attributo”! Avete presente quando col cursore del mouse andate su un’immagine e vi appare una scritta? Nel vostro codice html del sito l’attributo alt è spesso vuoto, ma deve essere sempre presente con una descrizione pertinente e che contenga, se possibile, la parola chiave scelta per la pagina o per il post. Il testo alternativo aiuterà a posizionare meglio il vostro sito web. Del resto, perché escluderle dalla ricerca per immagini?

Nel codice html l’attributo ci apparirà così: 
<img src=“terrazza-panoramica-bnb-blu-bosa.jpg“ alt=“La terrazza panoramica”>

Dunque, dopo aver scoperto che la SEO non è solo ottimizzazione dei testi, prendetevi del tempo per aggiungere anche l’attributo “title”, ossia il titolo dell’immagine. Il vantaggio dei CMS come WordPress consentono di facilitarvi nella gestione del sito web perciò questi attributi possono essere impostati dopo l’upload delle immagini. Potete aggiungere anche una breve didascalia e descrizione, ma fate in modo che contengano informazioni utili e pertinenti all’immagine.

wordpress-testo-alternativo

Perché scegliere fotografie pertinenti e autentiche

A proposito di pertinenza, vi è mai capitato di leggere recensioni e commenti tipo. “Le foto dell’hotel non rispecchiano la realtà!” 
Valorizzare la vostra struttura alberghiera è importante così come catturare l’attenzione presentandola nel migliore dei modi, ma creare un rapporto di fiducia e trasparenza con l’utente è necessario per non vederlo deluso al suo arrivo e rischiare di ricevere recensioni negative.

Suggerisco perciò di evitare le fotografie scaricate dal web e da siti di immagini stock gratis. Questo tipo di fotografie sono spesso impersonali soprattutto quando non rispecchiano la realtà della vostra struttura. Per esempio, potrebbe risultare poco trasparente presentare fotografie con colazioni abbondanti se poi l’host del B&B ha scelto per i propri ospiti il servizio di colazione al bar. Potreste anche evitare di presentare la solita bottiglia di champagne con ghiaccio in camera se non rientra tra i vostri servizi offerti.

Questi sono solo alcuni dei tanti esempi utili per invitarvi a puntare su fotografie autentiche, capaci di raccontare la personalità della vostra struttura e riuscire, con un pizzico di originalità, a distinguervi dalla massa delle strutture alberghiere oggigiorno presenti sul web perché con internet la competizione turistica è diventata a tutti gli effetti globale.

Individuare il proprio target e la propria nicchia di mercato per differenziarsi dalla concorrenza è ormai una scelta irrinunciabile. Così come nella vostra struttura ricettiva, anche nel vostro sito web i dettagli fanno la differenza.

Maria Pia Cossu social media manager

Maria Pia Cossu

Social Media Manager

Mi piace scrivere, leggere, creare e fotografare. Blogger, web designer, social media addicted