Un progetto bello e genuino.: Carolina la Poltroncina

Una lattante, un inventore e una poltroncina – 22 anni fa – 2 amici venditori (quindi in tutto 3 uomini e una poltroncina) e 100 vendite al mese solo a Pisa – 15 anni fa.

Oggi 1 Polo Tecnologico con due professioniste parecchio serie, 1 agenzia di comunicazione piena di pazzi che si circonda di collaboratori anche peggio e gli stessi 3 sognatori convinti di poter bucare l’internet.
Questi i compagni del viaggio fatto negli ultimi sei mesi.

Ma soprattutto Carolina la Poltroncina

Carolina, come dice il suo nome, è una poltroncina. Quello che non è specificato è che è una poltroncina per bambini molto piccoli. Ci entrano a 4 mesi, appena stanno seduti, e volendo ne escono verso i 4 anni.
In tutto questo tempo, come dice il claim, stanno comodi (e sicuri, e stabili).
E, sempre come dice il claim, stanno comodi anche i genitori, che possono rilassarsi un attimo, in quei mesi in cui normalmente ti abitui ad avere occhi ovunque per controllare prese di corrente, cibo dei gatti, tappeti, sabbia…

La storia di un progetto

Era ancora inverno quando abbiamo cominciato a parlare di quello che avremmo dovuto fare, con i classici balletti tra agenzia e cliente: “il mio prodotto è innovativo, come lui non c’è nessuno”… “Sì, come no, fammi fare due ricerche e poi ne riparliamo” … “Ma lo sai che avevate ragione?”.

In quelle lunghissime riunioni di analisi e progettazione abbiamo imparato a conoscere a fondo Paolo, Riccardo e Roberto, così diversi – completamente diversi – e così uniti da una convinzione profonda e seria e dalla volontà di fidarsi e affidarsi perché “ognuno fa il suo lavoro” (dote rara di questi tempi).
Insieme abbiamo fatto analisi swot, test con nonne, mamme e famiglie di tutti i tipi, ricerche, analisi della concorrenza… Per arrivare a fare un piano che ritenevamo il migliore.

Piano fatto, professionisti all’opera. Del regista e fotografo vi ho già parlato, ricordate? Accanto a loro c’erano lo sviluppatore, la grafica, la copy, la SEO, le strateghe dei social… E delle campagne, ti vuoi scordare le campagne?! No eh…
E in tutti questi mesi ti affezioni e diventi un cuore tenero.
Ti affezioni al prodotto, perché Carolina è proprio simpatica.
Ti affezioni ai clienti, perché sono genuini, onesti e appassionati.
Ti affezioni ai professionisti che devi cordinare, anche se almeno una volta avresti strozzato ognuno di loro, ma ciò non toglie che siano dei grandi esperti.

E mentre ti affezioni le cose si costruiscono, le settimane passano ed arriva il momento cruciale.

Carolina la Poltroncina va online

In questi anni ne ho messi parecchi di siti online, tanti tanti, ma un’ansia così non mi era mai capitata… Emozione? Paura? Terrore del salto nel vuoto?
Chissà, so che è stato bello e anche un po’ risollevante.

Ma quello che non mi aspettavo sono state le farfalle nello stomaco per il primo ordine; dopo aver verificato che non fosse amica di nessuno, saltellavo come una scema…
Vabbè, mi direte che forse è normale… Ma allora aiutatemi a capire, è normale anche per il secondo, il quarto e così via?!

Comincio a pensare che non si fermerà mai… Che sia necessario arrivare a un centinaio di ordini al giorno perché per me non diventi più una necessaria occasione di festeggiamento.
Che dite? Avete voglia di aiutarmi a uscire da questo stato?!
Allora comprate una Carolina e salvate una giovane PM…

eleonoraRound

Eleonora Lollini

Copy

Copywriter puntigliosa, pressante e presuntuosa ma anche puntuale, precisa e positiva.