Con un buon time management il project manager riesce a evitare coscientemente la suocera.

E del perché dalla suocera non ci arrivi mai…

Parliamo di tempo, solo un pochino, non è che possiamo perdere troppo tempo a parlare di tempo. Parliamo di come gestire il proprio tempo, ma per un attimo, diciamo una pillolina. Chi legge avrà già capito dove voglio arrivare: alla suocera.

Sì, avete capito bene, proprio lei. Mi spiego.
Inizia il fine settimana, c’è da fare la spesa, pulire, amici, parenti e suocera. Gli impegni sono infiniti eppure siamo bravissimi a pianificare, siamo talmente bravi che alla fine non riusciamo a passare dalla suocera, non tanto perché non ci volevamo andare, ma piuttosto perché non abbiamo fatto in tempo, volevamo, ma non ci siamo riusciti, siamo sfortunati.

E con i progetti ci comportiamo allo stesso modo: facciamo tutte le attività importantissime e, manco a dirlo, non riusciamo a fare proprio le cose più rognose, quelle che ci scocciano, che ci fanno uscire dalla nostra area di comfort.

Se riuscissimo a scegliere la lista delle cose da fare in un ordine razionale, saremmo già diventati degli esperti di time management.

Ogni sì, porta con se una serie di no, ogni volta che decidiamo di fare un’attività in un progetto, automaticamente facciamo scorrere in avanti tutte le altre. Il mio consiglio, è di non pensare a cosa stiamo per fare, ma a tutto quello che con quel sì, abbiamo deciso di non fare, almeno non subito.

Sabato prossimo non mettete la visita alla suocera nel calderone delle cose da fare per arrivare poi a non avere il tempo di andarla a trovare, spostatela coscientemente in fondo, prendete in mano il vostro tempo. Otterrete gli stessi risultati… Ma volete mettere la soddisfazione!

LucaGuidi_3logic

Luca Guidi

Project Manager

PM di Iamboo. Per yStudium blogger e musa ispiratrice.