pm de noaltri - gli stakeholder

Finalmente ci siamo arrivati, vi avevo promesso di parlare di stakeholder e stakeholder siano.

Nei miei primi passi da piccolo pm mi immaginavo gli stakeholder come l’universo mondo, un po’ come i parenti che non sai mai quando fermarti, per esempio, secondo voi, il marito della figlia di tuo cugino è ancora un parente? Avete mai provato ad organizzare un matrimonio e decidere i tavoli? La zia Pina non con la zia Gina perché una volta hanno litigato e ora non si parlano, la Lucia sì con Marco che sono entrambi single e vuoi vedere che è la volta buona… Flavia però no, che è gelosa… Insomma c’è da tener conto degli interessi di tutti, nel bene e nel male.

Uno stakeholder è qualcuno che ha degli interessi nei confronti del progetto o dei suoi deliverable, sia in positivo che in negativo. Qualcuno spera che sia un successo così lavorerà di meno? È uno stakeholder. Qualcuno spera che naufraghi così continua a non fare niente? È uno stakeholder. Qualcuno non gli importa se va bene o male tanto in ogni caso continuerà a non fare niente? È un po’ vagabondo, ma non è uno stakeholder.

Chiaramente matrimoni grandi comportano molti tavoli e molti stakeholder di cui tener conto, per cui io mi fermerei ai primi cugini (si dice sempre così all’inizio). Visto che siete intelligentini, ora vi è chiaro di che stiamo parlando, ma una volta individuati, che ci faccio con questi stakeholder? Se i tavoli sono formati, non resta che dare il via alle danze e partire con gli antipasti.

LucaGuidi_3logic

Luca Guidi

Project Manager

PM di Iamboo. Per yStudium blogger e musa ispiratrice.