I social network per gli architetti

Quest’inverno Maria Pia Cossu ci ha deliziato con quattro post molto interessanti: tutti dedicati ai professionisti del design e dell’architettura e al modo in cui i social network possono aiutarli a far conoscere il proprio lavoro e a trovare nuove fonti di ispirazione.

L’argomento è sicuramente più controverso di quello che sembra. Maria Pia lo spiega benissimo nel primo articolo: gli architetti sono, almeno in Italia, per la maggior parte ancora refrattari a condividere il proprio lavoro. Le remore sono di due tipi, la prima, ahimé troppo tipica dell’Italia è la paura di venir “copiati”. La seconda, più complessa, è l’idea per cui una foto possa privare un’opera della sua fisicità levandole la possibilità di colpire anche altri sensi, oltre alla vista.
Ma Maria Pia, che dell’architettura è solo amante mentre è un’esperta di social media  (e soprattutto dei loro utenti) lo dice chiaramente: le persone amano ammirare le opere d’arte, anche se in foto e a volte decontestualizzate. Lo amano perché fa venir loro voglia di uscire, li mette in condizioni di sognare e tornare ad apprezzare il bello.

Quindi, conclude – o meglio inizia – “cari architetti, macchina fotografica in mano e via alla condivisione”. Sì, ma dove? Basta leggere gli altri post.

Architetti e Instagram: si parte “facile”

Che dire? Instagram è il social del momento, cibo, viaggi, scorci mozzafiato.
Secondo Maria Pia per gli architetti Instagram sta diventando un luogo di sperimentazione, un laboratorio creativo dove ognuno può imparare, contribuire, trarre ispirazione e condividere ciò che vuole. Anche un’ottima occasione per scoprire cosa la gente pensi del proprio lavoro.

Pinterest per raccontare e ascoltare

Su Pinterest l’home decor è la categoria più cercata. Bisogna dire di più? Bè, possiamo… Prima di tutto è un social fatto appositamente per essere organizzato e gestito a misura dei propri gusti, quindi comodo per chi cerca ispirazione, per chi vuole farsi conoscere dalle persone giuste e per chi cerca anche di vendere i propri prodotti. Perfetto anche per condividere idee e ispirazione con un team di lavoro…
Inoltre può essere gestito con calma e senza fretta, l’unico problema è che si rischia di non riuscire a uscirne!

Il social “di nicchia”: Archilovers

Un prodotto tutto italiano, con un successo strepitoso, utenti internazionali e infinite possibilità di networking.
Nasce a Bari da una costola di EdilPortale ed è pensato come un mix tra Facebook e Linkedin dove designer e architetti, dai giovanissimi professionisti ai grandi studi di architettura, possono raccontare i propri progetti, condividendo ogni fase, raccontando prodotti, materiali, scelte e collaboratori.
Ammirazione, ispirazione, condivisione: Archilovers è il luogo dove raccontare e mostrare la propria storia personale.

Non siete soddisfatti del riassunto? Fate bene: gli articoli di Maria Pia sono molto più interessanti e hanno delle foto bellissime (ovviamente)! Rileggeteveli tutti con calma, ne sarà valsa la pena!

eleonoraRound

Eleonora Lollini

Copy

Copywriter puntigliosa, pressante e presuntuosa ma anche puntuale, precisa e positiva.