Usa un channel manager per il sito del tuo albergo

Negli ultimi anni ho visto crescere il numero di strutture ricettive che utilizzano il channel manager per aumentare le prenotazioni dirette sul proprio sito web, ma molti albergatori, anche di strutture con più di 3 camere, continuano a richiedere siti con un semplice form di contatti. Se alcuni non sanno cosa sia un channel manager, o ignorano i vantaggi di questi software, altri evitano di usarli per motivi di natura economica. Eppure si possono rivelare strumenti fondamentali per ridurre al minimo le commissioni dei portali e dunque recuperare l’investimento.

Sul web sono ormai tantissime le società che offrono il servizio di channel manager, perciò bisogna sceglierlo con attenzione valutando non solo il prezzo migliore, ma anche le caratteristiche tecniche.

Cosa è il channel manager

Ma cos’è un channel manager? È un software utile agli utenti del sito web di una struttura ricettiva poiché, tramite un calendario, consente la consultazione in tempo reale della disponibilità di una camera e di prenotarla in totale autonomia pagando con la carta di credito. L’utente può definire il numero di notti, il periodo di soggiorno, il numero di persone per cui vuole effettuare la prenotazione e consultare tutte le tariffe. Anche i colori e il layout sono personalizzabili, ma ciò che differenzia un channel manager da un booking engine, seppur essendo complementari, è l’utilizzo di una tecnologia XML a due vie, motivo per cui è preferibile usare un software che integra booking engine e channel manager.
Dal channel manager possiamo gestire le prenotazione da un’unica interfaccia che ha un inventario delle camere condiviso anche con le varie OTA (Online Travel Agencies, come Booking, Airbnb ecc.): ogni volta che un ospite effettua una prenotazione, la disponibilità della camera, oppure di una casa vacanze, viene immediatamente cancellata da tutte le OTA collegate.

I vantaggi di un channel manager

Le strutture alberghiere usano vari canali di prenotazione per farsi trovare dai clienti, ma avere un channel manager sul proprio sito web è diventato indispensabile per vari motivi.

  • Ottimizzazione dei tempi: un unico sistema di prenotazione che sincronizza i dati in tempo reale non ti obbliga ad entrare nell’extranet delle OTA per cancellare la prenotazione. Ci penserà il software a sincronizzare disponibilità e prezzi, e ci guadagni in serenità.
  • Evita i rischi di overbooking: Meno azioni manuali evitano la possibilità di ritrovarti la stessa camera prenotata su più OTA e andare in overbooking, allo stesso tempo riapre la disponibilità e la vendita di una camera nel caso venisse disdetta una prenotazione. Qualsiasi albergatore dovrebbe conoscere gli effetti delle recensioni online sulla brand reputation, perciò conquisti fiducia e credibilità.
  • Risparmio sui costi del personale: Se hai delegato qualcuno per occuparsi delle prenotazioni sui vari portali, ci risparmi in personale.
  • Abbattimento delle barriere linguistiche: Il channel manager è disponibile in tantissime lingue così puoi ottenere prenotazioni da tutte le parti del mondo. Ovviamente avere anche un sito multilingue diventa una scelta obbligata se si vuole puntare su viaggiatori internazionali che ormai cercano informazioni su alberghi e destinazioni principalmente sul web.
  • Transazioni e pagamenti in sicurezza: gli ospiti possono pagare con carta di credito o Paypal e i pagamenti sono effettuati in sicurezza perché criptati.
  • È possibile inserire offerte, promozioni e buoni sconto, strumenti utili per la disintermediazione dalle OTA. Non dimenticare però che questi canali continueranno comunque ad essere un’opportunità per la tua struttura ricettiva.
  • Si può usufruire di statistiche e report sulle prenotazioni: i dati sono fondamentali per una strategia di web marketing efficace.
  • Migliore usabilità del tuo sito web: la prenotazione è semplice e intuitiva. Se implementi il channel manager nell’”above the fold” (la parte visibile sullo schermo dove non è necessario scrollare col mouse), migliori l’usabilità del sito.
  • Aumenta le prenotazioni dirette: è uno strumento in grado di acquisire nuovi ospiti e risparmi sui costi di commissione delle OTA.

Consigli sulle caratteristiche del channel manager

Evita possibilmente di integrare nel tuo sito web quei channel manager che applicano commissioni per ogni prenotazione e valuta di usare quelli con abbonamenti mensili o annuali per poterti garantire un buon risparmio rispetto alle OTA.
Cerca un channel manager responsive che sia semplice, con pochi click, per evitare passaggi inutili all’utente e garantire una buona user experience sul sito e conseguente conversione. Assicurati che sia semplice anche il tuo back office per la gestione delle tariffe. Meglio non fare da te, chiedi ad un web designer l’integrazione del channel manager nel tuo sito. 
Non acquistare il servizio senza aver contattato l’assistenza per eventuali dubbi o domande, considera che alcuni siti te lo fanno testare gratuitamente.

Se punti al raggiungimento degli obiettivi e vuoi che il tuo sito web diventi non una semplice vetrina della tua struttura ricettiva ma uno strumento di business, il channel manager è indubbiamente la soluzione ideale.

Maria Pia Cossu social media manager

Maria Pia Cossu

Social Media Manager

Mi piace scrivere, leggere, creare e fotografare. Blogger, web designer, social media addicted

I commenti sono chiusi.