Keesy è il nuovo sistema per il check-in automatizzato

La tecnologia sta rivoluzionando il turismo, le esperienze di viaggio sono cambiate e di conseguenza anche l’accoglienza. Gli ospiti richiedono servizi su misura di check-in e check-out, perciò gli host di strutture extra alberghiere devono essere sempre più di supporto agli ospiti per facilitare il loro soggiorno in Italia.

Per sopperire a questa esigenza è nata Keesy e a Firenze, Roma e Milano il check-in tradizionale sta lasciando il posto ai nuovi “self point” con i servizi di check-in automatizzato.

La nuova e innovativa start up è nata a Firenze e oltre ai punti fisici, i cosiddetti “Keesy Point”, il servizio è presente sul web e viene svolto grazie al sito internet che offre la possibilità di iscriversi e ricevere in automatico la newsletter con aggiornamenti, articoli, notizie utili e tutte le novità di Keesy. Puoi seguire Keesy anche su Facebook, Twitter, Instagram, YouTube, LinkedIn e scaricare l’app per restare aggiornato in tempo reale sui tuoi check-in e check-out. Gli ospiti possono beneficiare di una video-guida, foto e indicazioni sulla tua struttura, ma anche tanti consigli per vivere al meglio la città. Inoltre, grazie alla chat della KeesyApp, puoi restare in contatto in tempo reale con i tuoi ospiti.

Il fondatore, Patrizio Donnini, in quanto host, ha scelto di rispondere alle problematiche di chi fa home sharing per garantire flessibilità non solo agli host che affittano la loro struttura extra-alberghiera, ma anche ai guest, ossia gli ospiti in vacanza o i viaggiatori business che devono viaggiare per lavoro e che dispongono di poco tempo. A tal proposito, Patrizio Donnini ci ricorda l’importanza di Keesy e del check-in e check-out automatizzato per gestire il nostro tempo: il viaggiatore di oggi vuole totale disponibilità di scelta durante il proprio viaggio, desidera autonomia e libertà, e Keesy ci aiuta a farlo perché host e guest avranno più tempo libero senza rinunciare alla qualità del servizio d’accoglienza.

Le keesy box per un check-in e un check-out pratico e libero

Cos’è Keesy

Sappiamo che oggi fare check-in e check-out non significa solo occuparsi della consegna e ritiro delle chiavi, ma bisogna gestire anche la parte burocratica. Con la raccolta digitale dei documenti, Keesy si propone non solo di contrastare l’evasione fiscale nel mondo dell’home sharing, ma come già accennato, di venire incontro all’esigenza di flessibilità emersa in una ricerca di mercato di GFK Eurisko, una multinazionale leader in Europa e nel mondo. Il 77% degli intervistati ha risposto che gli orari e termini predefiniti per il check-in rappresentano una difficoltà perché gli host e i guest devono fare i conti con i contrattempi e i ritardi dei mezzi di trasporto. Keesy specifica che non limita il tuo rapporto con gli ospiti, semplicemente ti permette di organizzarlo al meglio scegliendo il momento migliore per incontrarvi.

La situazione comune di dover attendere l’ospite vale sia per chi vuole gestire un B&B a conduzione familiare, sia per chi lo fa per la crescita del proprio business, in maniera più strutturata avvalendosi di collaboratori. Per questo motivo Keesy ha ideato un servizio di check-in e check-out automatizzato, disponibile 24 ore su 24 per 365 giorni l’anno che rende più semplice affittare un B&B, un residence, un affittacamere oppure un appartamento per brevi periodi.

Come funziona Keesy

  1. Il proprietario, attraverso la KeesyApp o il sito, prenota il servizio online e affida le chiavi o il codice di accesso della propria struttura extra-alberghiera. Le chiavi saranno custodite in una “key box” a cui avrà accesso solo l’host e il guest grazie ad un codice unico.
  2. L’ospite riceve via mail o SMS tutte le informazioni necessarie per fare il check-in o check-out presso uno dei Keesy Point, dove trova un monitor a disposizione per inserire i suoi dati personali che resteranno riservati. Può scansionare i documenti, pagare la tassa e il costo del soggiorno ed è attivo un servizio di assistenza e supporto 24 ore su 24.
  3. L’ospite può fare il check-in direttamente online nel momento che preferisce.
  4. Su richiesta dell’host, Keesy può occuparsi anche di inviare i documenti in Questura e la tassa di soggiorno al Comune. In questo modo si semplifica la vita dell’host e si migliora l’esperienza dell’ospite che nei Keesy Point trova una serie di servizi dedicati a lui: il Wi-Fi gratuito, la colonnina ricarica cellulare e soprattutto un deposito bagagli disponibile H24 e riservato ai clienti Keesy.

La Keesyapp per gestire il check-in e il check-out alberghiero

Dove sono i Keesy Point: i punti di accoglienza per l’extra-alberghiero e l’home sharing

Realizzare il sistema di check in automatizzato di Keesy è stata una vera e propria sfida. L’idea è nata ad ottobre del 2016 e il primo Keesy Point è stato attivato in Via Santa Caterina da Siena 1F, nei pressi della Stazione di Santa Maria Novella a Firenze.
Puoi trovare Keesy anche a Roma, in Viale Trastevere 148, a 10 minuti dalla Stazione Termini e da gennaio 2018 puoi visitare pure il Keesy Point della stazione di Milano Centrale e prossimamente è prevista un’apertura a Venezia.

La soluzione ideata da Keesy è piaciuta persino a Booking.com Italia. Grazie a questa partnership, chi registra una nuova struttura sul sito di Booking nelle aree di Firenze, Roma e Milano, avrà in omaggio un pacchetto da 15 Keesy check. 
Ma la start up punta sempre più in alto e la prossima sfida è l’espansione del servizio di accoglienza e self check-in per l’extra-alberghiero in Europa con l’apertura di nuovi Keesy point in Francia, Spagna e Inghilterra.

Maria Pia Cossu social media manager

Maria Pia Cossu

Social Media Manager

Mi piace scrivere, leggere, creare e fotografare. Blogger, web designer, social media addicted