consiglidilettura-ystudiumsettembre

Campagne ministeriali disastrose, polemiche social a ogni angolo, Facebook Moments e Instagram Stories oltre all’onorata presenza di un anziano e saggio re come nelle storie. Settembre ci ha proprio fatto ripartire col botto! Buona lettura.

Fertility Day… Quando credevi di aver toccato il fondo

Fino a mercoledì 21 settembre avevamo deciso di ignorare l’elefante nella stanza e non parlare del Fertility Day. Ma poi è stato pubblicato il secondo opuscolo… E come si fa? Come si fa a stare zitti? Come si fa a parlarne in 3 righe senza dire niente di già sentito o ovvio? Per fortuna ci pensa Annamaria Testa che su Nuovo e Utile pubblica una, come sempre, precisa e ordinata analisi degli errori della seconda campagna di comunicazione del Ministero della Salute.

Con qualcuno dobbiamo pur prendercela, povero Gianni…

“Ma mi si nota di più se mi indigno per il Gianni o se mi indigno per quelli che si indignano per il Gianni?!” ha scritto una mia amica su facebook.
Tra una campagna sul Fertility Day e l’altra ci stavamo, a quanto pare, annoiando un po’. Ed ecco che spunta la polemica-tappabuchi: inizia tutto col povero Gianni Morandi che pubblica una foto con la sportina della spesa. Probabilmente voleva dire a tutti che anche le persone famose vanno al supermercato. E invece è diventato uno che sfrutta i lavoratori. Del resto era il ‘63 e già cercava fattorini per il latte.

Ma sui social, per fortuna, c’è anche un po’ da ridere

Sì, lo so, è di agosto, ma la storia di skyscanner e della sua bravissima social media manager (o community manager o addetta al supporto clienti) va citata per forza. Più Jen per tutti!
E sempre in tema di compagnie aeree, vogliamo parlare di quanto è meravigliosa la pubblicità del volo per Los Angeles della Norwegian Air? E sì, lo sapevano che sarebbero diventati virali pur uscendo sul cartaceo! E no, quelli di Alitalia non si sono resi conto di quanto fosse leggermente sessista e un po’ inutile la loro risposta 😉Norwegian Air promozione Brad is single

Momenti e storie per documentare la vita sui social

Dopo qualche mese di rodaggio possiamo dirlo: queste strategie per calare ancor di più i social nel quotidiano funzionano, anche se nessuno di noi avrebbe mai detto di averne bisogno!
E così le “stories” di Instagram sono utilizzatissime e Facebook Moments sta spopolando anche se non è ancora arrivato a tutti. Voi che ne dite? Li avete usati?

Signori distinti e importanti che dicono cose bellissime in lingue incomprensibili

Vi salutiamo con il Re di Norvegia in lingua originale (e sottotitoli!) perché il suo discorso sull’accoglienza e l’appartenenza è bello, è diventato virale e ci fa venire un po’ voglia di trasferirci…

eleonoraRound

Eleonora Lollini

Copy

Copywriter puntigliosa, pressante e presuntuosa ma anche puntuale, precisa e positiva.