Consigli di lettura da yStudium di luglio

Nella calura estiva (speriamo già ferie per voi) ecco i nostri consigli di lettura: ancora parole e immagini e poi fruttuose riflessioni su turismo, ecommerce ed e-mail marketing.

Infografiche, citazioni e stilosissime immagini per social e non solo

A giugno vi avevamo suggerito dove trovare immagini e non potevamo lasciarvi con un pugno di mosche, seppur bellissime. Da Canva a PiktoChart, Ninjamarketing ci riassume 4 comodi kit online per modificare le immagini senza diventare matti con photoshop.

L’usabilità, l’usabilità… o le parole?! (pseudo cit.)

Yvonne Bindi è web writer e information architect e ha scritto di recente un bell’articolo sull’usabilità delle parole dalla strada al web. Luca Rosati, che di Yvonne è collega e amico (e che se lavorate nel web dovete seguire), ne ha approfittato per raccogliere una serie di suoi articoli tematici sulle parole e su come sceglierle.

Le persone sono il centro del tuo mondo, anche se stanno dietro uno schermo

Davide Pozzi, aka Tagliaerbe, a luglio ci regala due succosi articoli. Uno, scritto di suo pugno, su come aumentare gli iscritti alla newsletter e l’altro, di Francesco Chiappini di E-commerce School, sulla fidelizzazione dei clienti. Entrambi aiutano a focalizzare il nostro interesse sulle persone che stanno dietro i numeri.

Storytelling e turismo: sembra facile

Alessandra Farabegoli, non proprio a luglio, rifletteva su storytelling e turismo: come applicarlo, in che modo “raccontare storie” aiuta gli obiettivi aziendali e come possiamo misurarne il ritorno. Il tutto accompagnato da un bellissimo esempio.

Un pianoforte in piazza può cambiare una vita

La città di Sarasota, in Florida, ha messo un pianoforte in piazza a disposizione di chiunque volesse suonarlo. Donald Gould, ex marine homeless con problemi di dipendenza, si è seduto a suonare per guadagnare qualche dollaro. Qualcuno lo ha ripreso e la sua performance è finita su YouTube. Dopo un mese ha un lavoro e qualcuno ha raccolto 32mila dollari per lui su gofundme.
Questa la sua interpretazione, che ne pensate?

yStudium Staff

Un gruppo di professionisti che si uniscono anche per scrivere i post: perché l’unione fa la forza (e soprattutto il contenuto)