European Freelancer Week 2016

A cosa è servita la European Freelancer Week appena conclusa? Sicuramente a far scatenare i profili social di tutti i freelance italiani (noi compresi). E poi?

E poi non lo so. Nel senso che non so se è riuscita a raggiungere il suo obiettivo principale, ovvero quello di far riconoscere dai governi europei i freelance al pari di ogni altro lavoratore.

Nel caso l’iniziativa sia riuscita, vorrei per favore chiedere quali parole sono state usate. Mica per altro, ma son 10 anni che cerco di spiegare, senza successo, alla mia nonna che non sono una disoccupata…

No, vabbè, stiamo parlando di una cosa seria come quelle di cui si occupa l’European Freelancers Movement che ha, per esempio, stilato un manifesto le cui richieste principali sono:

  • uno status preciso per i freelance (diverso dalle piccole e medie imprese),
  • accesso a tutte le iniziative di supporto e sostegno governative,
  • una seria considerazione statistico-demografica
  • trattamenti economici equi e corretti (tipo il diritto ad essere paganti nei tempi).

Ci piace questo movimento e ci piacciono le sue iniziative; se non altro ci aiuta a capire che non è un problema solo italiano.

E per essere un minimo solidati, dopo averci messo la faccia per tutta la settimana

abbiamo provato a dire la nostra.

Per noi essere freelance è…

  • essere guardato con compassione quando richiedi l’ISEE
  • non avere malattia
  • poter lavorare di fantasia
  • dover lavorare di fantasia
  • annoiarsi difficilmente
  • la fortuna di amare ciò che faccio, e di riuscire a viverci (vivacchiarci diciamo), cosa che in questo paese non è per niente da poco.
  • non dovere comporre ogni volta un peana per chiedere due ore di permesso e poi doverle anche recuperare con gli straordinari (o peggio, il sabato).
  • dovere spiegare a chi ha un lavoro “normale” che no, non sono disoccupata
  • fare le ore piccole ma poter prendere caffè che durano ore!
eleonoraRound

Eleonora Lollini

Copy

Copywriter puntigliosa, pressante e presuntuosa ma anche puntuale, precisa e positiva.