Controllo in corso dei buoni propositi di inizio 2016

A gennaio va un sacco di moda parlare di buoni propositi (e infatti l’abbiamo fatto anche noi).
Altrettanto frequenti sono i bilanci di fine anno, anche se non sempre riprendono i buoni propositi di 12 mesi prima (così come i nostri).
Quello che non ho ancora mai visto è un controllo in corso dei buoni propositi. Che, se uno li prendesse sul serio, sarebbe parecchio utile!

Quindi eccomi qua. Finiti i primi sei mesi dell’anno, facciamo un bel tagliando agli obiettivi che yStudium si era prefissata a inizio 2016.

Direi che sulle merende e sui tè ci siamo. A proposito di questioni ludico mangerecce ci sono anche altre piacevoli novità: abbiamo dei nuovi vicini di ufficio che sono più sperimentatori di noi (in fatto di pranzi) e ci hanno introdotto a nuove affascinanti possibilità! E ora ci tocca pure portarceli dietro 😉

Passiamo ora agli obiettivi, se non più importanti, almeno un po’ più seri.

Progetti sempre più cuciti addosso ai nostri clienti

La prima cosa che ci eravamo ripromessi era di creare, per i nostri clienti, strumenti e opportunità che fossero pensati e organizzati proprio per loro.
Da questo punto di vista possiamo sempre migliorare, non c’è dubbio. Però qualcosa in questo senso abbiamo fatto: di Gianna e di Andante vi abbiamo già parlato, vero?

In lavorazione continua ci sono anche i nostri amici marchigiani con il loro e-commerce di favolose carte da parati: con MyCollection parliamo un sacco ed elaboriamo sempre più mirate strategie di marketing tra social, newsletter, co-marketing e campagne!

Più promozione aziendale (e quindi più tempo per i progetti interni)

Noi, diciamolo, quando decidiamo di farci sentire, non siamo certo timidi. Che ne dite? Credo che raccontarvi ancora una volta di Toscana DojoCon sarebbe inutile e ridondante, però posso dirvi che ci è piaciuto così tanto che non vediamo l’ora di rifare qualcosa di simile!

Più formazione. Per ognuno di noi e per i nostri clienti.

… Perché insegnare a pescare è meglio che vendere pesci.
E anche qui non possiamo lamentarci!
Sul fronte dei clienti siamo proprio contenti: abbiamo raccontato come fare strategie social, come creare e gestire un blog, preparato dispense, trovato esempi e visto applicare benissimo i nostri consigli.

Sul fronte interno abbiamo fatto una bella giornata all’insegna dell’UX design e provato a partecipare ad altri corsi che sfortunatamente non sono partiti. Siamo appena stati al web marketing festival e abbiamo in cantiere di chiudere il 2016 con un super bilancio positivo!

Che dite? Secondo me stiamo andando nella giusta direzione, ma inutile precisare che possiamo sempre fare di meglio! Consigli?

eleonoraRound

Eleonora Lollini

Copy

Copywriter puntigliosa, pressante e presuntuosa ma anche puntuale, precisa e positiva.