Come un tacchino la settimana del Thanksgiving

Qui in Italia, ovviamente e giustamente, del Thanksgiving (o Giorno del Ringraziamento, che dir si voglia) importa poco. A meno che non lo si intenda come il giorno prima degli sconti del black friday su Amazon.

Cosa succede, invece, a quelli che in qualche modo lavorano online? Un giovedì di fine novembre vedono spuntare improvvisamente tacchini e pumpkin pie ovunque e si rendono conto che manca un mese a Natale. Un mese è pochissimo, vola via che nemmeno te ne accorgi.

Se hai un e-commerce e per il Giorno del Ringraziamento non hai già messo in atto tutte le strategie di vendita natalizie, puoi praticamente dichiarare fallimento.

Sulla home page di SockShop c’è già la sezione dei regali di Natale:

Sezione regali del sock shop

(e ho ceduto… Mi sa che farò felice qualcuno tra gli amici o in famiglia)

Via email, da Tonki, il 17 novembre c’è arrivata questa:

Newsletter tonki Natale(e vi assicuro che stavo per cedere)

E MailChimp mi ha proposto di iscrivermi alla mailing list degli Holiday Tips 2016 il 27 settembre.

Comunque in questo Giorno del Ringraziamento c’è un lato positivo: viene prima dell’8 dicembre, quando è ormai troppo tardi per evitare il tracollo emotivo dovuto alla scoperta dell’imminente arrivo del Natale.

Per noi di yStudium, che – almeno quest’anno – non vendiamo niente che possa essere utile come regalo di Natale per la nonna, il Natale è solo quel momento in cui tu sei stressato di tuo e i tuoi clienti ci mettono il carico da 90 senza pensarci due volte, perché si sono accorti improvvisamente che quest’anno l’anno finisce il 31 dicembre.
Insomma, ci sentiamo un po’ come il tacchino nella settimana del Thanksgiving (all’inizio di un periodo di…)

L’anno scorso vi abbiamo raccontato il nostro calendario dell’avvento:
1- 7 dicembre: i giorni dell’illusione (ma dovresti già aver capito)
8 – 13 dicembre: nel pieno del patema
14 – 20 dicembre: quasi quasi ci credi (se non altro perché bevi parecchio)
21-25 dicembre: perché a Natale siamo tutti più buoni. Con lavoro degli altri

Per quanto mi sia divertita (a scriverli allora e a rileggerli adesso), temo che quest’anno ci tocchi fare qualcosa di nuovo e ovviamente siamo in ritardo, perché avremmo dovuto pensarci ad agosto. Io avrei un’idea generale: RIMOZIONE. Se non ne parlo non esiste. Forse un po’ eccessivo?
Allora potremmo optare per un sereno #RidiamociSu.
Via, restate sintonizzati e lo scoprirete. Per ora un buon Giorno del Ringraziamento. Per me il giorno in cui ringrazio di trovare in ufficio un sacco di gente che mi fa ridere, nonostante tutto!

eleonoraRound

Eleonora Lollini

Copy

Copywriter puntigliosa, pressante e presuntuosa ma anche puntuale, precisa e positiva.